Disciplina della viabilitÓ silvo pastorale

Normativa
  • L.R. 14/92 "Disciplina della viabilità silvo pastorale"
  • D.G.R._6798/92 - L.R. 31 marzo 1992, n. 14. "Disciplina della viabilità silvo pastorale" - Approvazione contrassegno e segnale di divieto.
  • DGR_3048/93 - Applicazione della L.R. 14/92. Dimensioni dei segnali di divieto.
  • D.G.R._6038/94 - Criteri di applicazione della legge regionale 31 marzo 1992, n. 14 concernente: Disciplina della viabilità silvo-pastorale.

 

Territori soggetti alla disciplina della viabilità silvo pastorale
  • territori soggetti a vincolo idrogeologico (R.D. 30 dicembre 1923, n. 3267)
  • territori soggetti al vincolo di tutela ambientale

 

Le strade silvo pastorali - definizione

Sono considerate strade silvopastorali le vie di penetrazione situate all'interno delle aree forestali e pascolive.

Sono assimilate alle strade silvopastorali:

  • le piste forestali
  • le piste di esbosco
  • i piazzali di deposito di legname a esclusione di quelli situati lungo la viabilità ordinaria
  • i sentieri e le mulattiere
  • i tracciati delle piste da sci e i tracciati degli impianti di risalita
  • i prati, i pratipascoli e i boschi

Le strade adibite al pubblico transito e le strade a servizio delle abitazioni sono escluse dall'applicazione della LR 14/92.

 

Come vengono individuate

La viabilità silvo pastorale è individuata dall'Unione Montana e dalla Provincia in appositi elenchi.

torna all'inizio del contenuto